Sanguigna Argentina

Argentina mappaIn termini geografici, l’Argentina è un paese estremamente variegato, che comprende tutto, dai deserti aspri alle giungle umide. Estendendosi dal nord subtropicale alle regioni subantartiche della bellissima Patagonia, nel sud, l’Argentina vanta anche un ricco patrimonio culturale, artistico e architettonico che ha attirato molte influenze provenienti da tutto il mondo. Con i suoi meravigliosi “barrios”, compresi i quartieri delle arti colorate come La Boca e quartieri alla moda come Palermo, Buenos Aires vanta un’atmosfera decisamente europea ed è il posto migliore per iniziare ad esplorare l’Argentina nonché il posto migliore per imparare il tango, la più romantica delle danze argentine.

Arg 1Ciascuna delle province in cui è divisa l’Argentina custodisce tesori e attrazioni, destinazioni e luoghi oltre la nostra immaginazione. Abbiamo solo bisogno di immergerci nei luoghi per iniziare un tour tra innumerevoli orizzonti, città e paesaggi unici. Le catene montuose, le colline, i burroni, i fiumi, i laghi, gli stagni, i campi e le scene marine stupiranno i viaggiatori ovunque. Città grandi e piccole e città uguali e diverse allo stesso tempo costellano la cartina del Paese e attendono solo di essere scoperti. Ci sono molte ragioni per cui l’Argentina è una destinazione top per i turisti. Ha le più grandi cascate, la vetta più alta delle Americhe e alcuni degli scenari più straordinari che i viaggiatori potranno mai trovare.

Arg 2Bella, provocatoria e intensa, l’Argentina seduce con il suo tango lungo le strade, le grigliate in giro per la città, il fútbol (calcio), la cultura gaucho e le possenti Ande.

Soddisfare il desiderio di bistecca alla griglia non è difficile da realizzare nella terra che ha perfezionato l’arte della grigliatura. Parrilla (grill houses) sono ovunque, e offrono qualsiasi taglio che si possa immaginare, insieme a salsicce e verdure grigliate.

Arg 3Il clima argentino spazia dal grande caldo e le abbondanti piogge del Chaco subtropicale nel nord, al piacevole clima delle Pampas centrali e al freddo sub-antartico del Mar della Patagonia nel sud. L’area centrale principale è temperata, ma può essere molto calda e umida durante l’estate (da dicembre a febbraio) e fredda in inverno.

Esplorare le terre selvagge della Patagonia è meglio farlo nella tarda primavera e nei mesi estivi tra novembre e febbraio mentre le regioni settentrionali sono più ospitali in primavera, autunno e inverno. Se vai in Argentina per una gita sugli sci, solca le piste da metà giugno a ottobre. La città è da evitare a gennaio, quando il caldo è più intenso e molti dei suoi abitanti fuggono verso la costa lasciandosi alle spalle una città fantasma.  L’abbigliamento leggero è generalmente tutto ciò che è richiesto al nord, mentre vestiti caldi sono certamente necessari nel sud, in montagna e durante i mesi invernali nella zona centrale. È consigliabile portarsi l’impermeabile in tutte le aree e portare una buona protezione solare.

Arg 4

Rispondi