Wild Bolivia

Superba nella sua bellezza, la Bolivia è un paese bello, geograficamente vario, multietnico e democratico nel cuore del Sud America. È circondato dal Brasile a nord-est, dal Perù a nord-ovest, dal Cile a sud-ovest, dall’Argentina e dal Paraguay a sud.

bolivia mapA causa della mancanza di moderni sistemi di comunicazione e aree scarsamente popolate, gran parte della terra è stata in grado di prosperare e preservare la sua biodiversità e la bellezza della natura.

L’Amazzonia boliviana si trova a nord e ad est del paese nelle province di Pando, Beni, Cochabamba, Santa Cruz e La Paz. La giungla è solcata da numerosi fiumi che nascono nelle catene montuose e finiscono nel Rio delle Amazzoni. Nei dipartimenti di Tarija e Santa Cruz, a sud e sud-est del paese, le savane e le foreste secche occupano la terra e da qui i fiumi scendono nel fiume La Plata e si svuotano nell’Oceano Atlantico.

bl 1A volte indicato come il Tibet delle Americhe, la Bolivia è uno dei paesi più “remoti” dell’emisfero occidentale; ad eccezione del fiume Paraguay navigabile che si estende fino al lontano Atlantico, la Bolivia e il Paraguay sono le uniche due nazioni senza sbocco sul mare nelle Americhe. La Bolivia ha più popoli indigeni di qualsiasi altro paese nelle Americhe. Per i viaggiatori, la Bolivia offre un mix diversificato di esperienze culturali multietniche, magnifici paesaggi naturali e avventure estreme. Dalle lussuose località di Copacabana sulle rive del Lago Titicaca alle distese di sale di Uyuni, le migliori attrazioni turistiche della Bolivia offrono una serie di esperienze di viaggio uniche nel loro genere.

bl 2I boliviani adorano sfilare e non passa mese senza un corteo di personaggi in costume che onorano un importante anniversario storico o una divinità. Li senti arrivare da un isolato di distanza prima che le bande di ottoni e le ballerine itineranti si avvicinino e ti circondino di musica e colori.

Il cibo della Bolivia è vario come i suoi popoli e troverai nuove prelibatezze da assaggiare in ogni città. I mercati sono un buon punto di partenza per conoscere le diverse pietanze, anche se le pentole fumanti di intrugli sconosciuti potrebbero metterti seriamente alla prova. Succhi di frutta appena spremuti diventeranno senza dubbio un’abitudine quotidiana per non parlare del caffè Yungas che potrai bere nella miriade di cafè che stanno spuntando in ogni città. La Paz, Cochabamba e Santa Cruz propongono ristoranti in cui è possibile gustare versioni contemporanee di piatti tradizionali locali.

bl 3La Bolivia ha un clima temperato, ma le temperature possono variare drasticamente tra giorno e notte. Il periodo più piovoso va da novembre a marzo, il che, in circostanze estreme, può provocare frane nelle zone montuose e rendere certe strade impraticabili. Le pendici nord-orientali delle Ande sono semi-tropicali. Durante la stagione delle piogge le saline si allagano; è uno spettacolo bellissimo, poiché gli appartamenti si trasformano in uno specchio del cielo sopra. L’inverno è forse il periodo migliore per visitare (maggio-ottobre), specialmente nelle pianure calde e umide, poiché è più fresco e più secco. Negli altopiani, piove molto meno, rimane soleggiato durante il giorno ma diventa notevolmente più freddo di notte. I visitatori a volte trovano gli altipiani (specialmente La Paz) a disagio a causa dell’aria sottile dovuta all’alta quota. Le zone di montagna possono diventare molto fredde di notte.

bl 4In termini di abbigliamento, i tessuti leggeri e naturali e le impermeabili sono le migliori. Stratificare è una buona idea se si fa il giro delle saline – è estremamente freddo di notte e al mattino presto, ma quando il sole esce, si scalda rapidamente. L’abbigliamento più caldo è necessario di notte nell’Altiplano, specialmente a La Paz, Oruro e Potosí. Se hai bisogno di vestiti caldi, i mercati di La Paz e Sucre sono un buon posto per trovare maglioni e sciarpe in lana di alpaca.

 

Rispondi