Madagascar!

Il Madagascar è indubbiamente uno dei Paesi più affascinanti dell’Africa e sicuramente uno dei più singolari del continente. Una nazione insulare circondata dalle acque cristalline dell’Oceano Indiano, è famosa per la sua incredibile flora e fauna – dai suoi lemuri carismatici ai suoi imponenti baobab. Il Paesecomprende l’isola del Madagascar e numerose isole periferiche minori al largo della costa dell’Africa sud-orientale.

Staccatosi dal continente indiano milioni di anni fa, il Madagascar ha visto evolversi le specie in isolamento rispetto agli altri continenti, sviluppando flora e fauna unici, con un ecosistema incredibilmente diversificato e specie che non troverete in alcun altro luogo della terra come il popolarissimo lemure dal ventre rosso, l’indri e l’aye-aye.

Sulla costa orientale, troverai spiagge dorate incorniciate da enormi massi e palme, bagnate dal caldo bagno dell’Oceano Indiano – e colpite da tempeste tropicali annuali. Verso ovest e verso sud, pianure ondulate di savana secca e terre distanti sono intervallate da fitte foreste spinose estranee e scolpite da ampi fiumi serpeggianti.

Il Parc National de L’Isalo offre oltre 500 chilometri quadrati di paesaggi aridi mozzafiato, con fantastiche formazioni rocciose di arenaria, canyon e piscine cristalline perfette per il nuoto. È una delle destinazioni più gratificanti del Madagascar per l’escursionismo. Le gocciolanti foreste pluviali color smeraldo, gli alberi di baobab come giganteschi mulini a vento che sovrasta la savana, e pazzeschi affioramenti di pinnacoli calcarei, come un milione di guglie gotiche, ti conquisteranno, mentre con stupore ammirerai tra le foglie i lemuri che saltellano tra i rami appena sopra la tua testa, e un camaleonte si arrampica lungo un ramoscello a un braccio, una rana caoticamente colorata si ingozza ai tuoi piedi, e gli insetti dalla forma bizzarra combattono su una foglia vicina.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bagnate da acque turchesi e inebriate dal profumo delle fioriture esotiche, Nosy Be è un’isola idilliaca che ospita molti degli hotel più esclusivi del Madagascar ed è la destinazione ideale per i bagnanti che desiderano fare snorkeling, vela e immersioni subacquee. Nosy Be è anche uno dei posti migliori in Africa per nuotare con gli squali balena.

Nel Western Madagascar, la strada sterrata che collega Morondava e Belon’i Tsiribihina ospita un raro spettacolo botanico, composto da dozzine di giganteschi alberi di baobab. Molti di questi magnifici alberi lungo la strada hanno diverse centinaia di anni e oltre 30 metri di altezza. Poiché la strada non fa ancora parte di un parco nazionale, è possibile visualizzare gli alberi gratuitamente.

Parc National d’Andasibe-Mantadia combina due parchi separati, che insieme offrono una delle migliori opportunità per un incontro ravvicinato con le più grandi specie di lemuri del Madagascar, l’indri. Un totale di 13 specie di lemuri vivono nel parco, così come oltre 100 specie di uccelli, molti dei quali endemici

La combinazione degli alisei sudorientali e dei monsoni nordoccidentali produce una stagione calda e piovosa (novembre-aprile) con cicloni spesso distruttivi e una stagione secca relativamente più fresca (maggio-ottobre). Le nuvole di pioggia che hanno origine nell’Oceano Indiano rilasciano molta della loro umidità sulla costa orientale dell’isola; le forti precipitazioni supportano l’ecosistema della foresta pluviale della zona. Il periodo migliore per visitare il Madagascar è durante la stagione secca da maggio a ottobre, quando le temperature sono piacevoli e le precipitazioni sono al minimo. Durante la stagione delle piogge, i cicloni possono rappresentare una minaccia per la sicurezza dei visitatori.

Rispondi