2 giorni a Venezia

Visitare Venezia in soli 2 giorni è un’ardua impresa. Ma se disponi di un breve fine settimana, ecco i nostri consigli per goderti al meglio la città del Doge. Ti conviene dedicarti prima di tutto ai “must-see”, quelle attrazioni tipicamente turistiche ma immancabili in un taccuino di viaggio che si rispetti. Che la corsa cominci!

PRIMO GIORNO

Piazza San Marco è il cuore di Venezia, il centro di potere della Serenissima dove svettano gli antichi e maestosi edifici della Repubblica e la sera aleggia lo spirito dei Dogi. La Basilica di San Marco è il simbolo stesso di Venezia. Un luogo unico al mondo che ti mozzerà il fiato con l’affaccio sulla laguna, i porticati dei palazzi antichi e lo spazio immenso della piazza dominata dalla basilica e dal campanile dall’architettura ricca e straordinaria. Da non perdere il segnale orario dei mori sulla torre dell’orologio.

venezia sothra

Altro gioiello da ammirare è Palazzo Ducale, affacciato lateralmente su Piazza San Marco. Il costo del biglietto è nulla in confronto alle meraviglie che offre. Lo sfarzo delle decorazioni interne, la maestosa scalinata in marmo, la bocca della verità e le prigioni ti lasceranno indelebili, fantastici ricordi di viaggio. Non dimenticare il passaggio sul…sospirato Ponte dei Sospiri. Un’esperienza unica. Tel: +39 041 271 5911
www.palazzoducale.visitmuve.it 

Con lo stesso biglietto potrete visitare anche il vicino Museo Correr e il Museo Archeologico Nazionale e le Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana , con i suoi oltre 600mila volumi a stampa e i 13mila manoscritti.

ponte dei sospiri sothra

La serata è d’obbligo passarla in zona Rialto, dove tra bar, trattorie e locali alla moda potrai bere un ottimo spritz e mangiare buon cibo. L’Osteria Bancogiro per esempio è una trattoria di tendenza con volte in mattoni e dehors lungo il canale, che propone menu veneziani rivisitati in chiave moderna. tel: +39 0415232061

Dopo cena goditi una passeggiata rilassante tra le caratteristiche calli, i tipici vicoletti della città, che affacciano sui canali oppure sono costellate di negozietti, bar e locali dove bere un cicheto o n’ombra de vin e respirare l’aria più genuina di Venezia.

rialto sothra

SECONDO GIORNO

Il nostro consiglio è di non mettere radici. Venezia è un piccolo tesoro “diffuso” e se vuoi portarne via un pezzo con te, devi visitare alcune delle sue isole. Ti proponiamo Murano, Burano e Torcello.

Murano è rinomata per la lavorazione del vetro omonimo conosciuto in tutto il mondo, simbolo intramontabile dell’artigianato italiano garanzia di bellezza, lusso e qualità. Immancabile la visita alle officine e al museo del vetro.

murano sothra

Burano  è conosciuta in tutto il mondo per i colori bellissimi delle sue case. La città più colorata d’Italia con le sue facciate rosso, arancio, giallo, verde, blu, che creano tutte assieme una lunghissima fila di sfumature arcobaleno. E se Murano è l’isola dei mastri vetrai, a Burano sopravvive fiera la tradizione del merletto. Centrini, quadri e decorazioni merlettate sono un’arte intramontabile.

burano sothra

Torcello è una delle isole più misteriose della laguna. Disabitata da anni, è la meno conosciuta. Storicamente è rinomata per il passaggio di Attila che ricorda con un enorme trono collocato sulla parte più estrema dell’isola. Ancora da vedere, il  Ponte del Diavolo, fatto da spogli gradini di pietra e privo di corrimano o parapetto. Secondo la leggenda il diavolo in persona si presenta sul ponte il 24 dicembre di ogni anno per riscuotere un pagamento di 7 anime mai ricevuto da una strega.

torcello sothra

Di ritorno, ti consigliamo una passeggiata a piedi da Piazza San Marco in direzione Sant’Elena passando per la pittoresca Riva degli Schiavoni. Potrai dare uno sguardo ai Giardini Pubblici della Biennale ed emozionarti con una vista mozzafiato sul Lido. Le meraviglie non sono finite. Il Parco delle Rimembranze, giardino con bellissimi olmi che riposano sul Bacino di San Marco è avvolto da un’atmosfera magica. Per cena ti consigliamo “da Pampo“, un’osteria autentica e senza tempo, a conduzione famigliare, a due passi dalla Venezia turistica. tel: +39 0415208419.

Rispondi