Iran, tra ospitalità e antiche tradizioni

Iran mappaIl turismo in Iran è offre una vasta gamma di attività, dall’escursionismo e allo sci nelle montagne di Alborz e Zagros, alle vacanze al mare dal Golfo Persico e dal Mar Caspio, ma la ragione principale per cui i turisti visitano l’Iran è l’affascinante storia culturale custodita in questo antico Paese. Ne sono esempio luoghi come Persepolis, Naghsh-e Rosta, Naghshe Jahan.

Se sei attratto da luoghi in cui echi di antiche civiltà risuonano attraverso i secoli, l’Iran è senza dubbio la tua meta. Alcuni dei più grandi nomi della storia – Ciro e Dario, Alessandro Magno, Gengis Khan – hanno lasciato il loro segno qui. Camminando tra le rovine potrai respirare la straordinaria potenza e bellezza di Persepolis, sperimentando il remoto potere di Susa (Shush), la maestosità della ziggurat di Elamite a Choqa Zanbil che ti farà rivivere il glorioso passato dell’Antica Persia.

Ira 1La più grande “attrazione” dell’Iran potrebbe essere proprio la sua gente. Gli iraniani, una nazione composta da numerosi gruppi etnici e influenzati da migliaia di anni di influenze culturali di greci, arabi, turchi e mongoli, sono infinitamente accoglienti. Gli inviti a prendere il tè saranno un evento quotidiano e se trascorrerai del tempo con gli iraniani, ti troverai spesso a condividere un pasto in casa di qualcuno. Dì “sì” ogni volta che puoi e potrai sperimentare in prima persona la cultura iraniana, antica, sofisticata e accogliente. Sono esperienze che rimarranno per sempre tra i tuoi ricordi di viaggio più straordinari.

Ira 3L’isola di Kish da sola attira circa 1 milione di visitatori all’anno, la maggior parte dei quali è iraniana, ma l’area attira anche molti musulmani non iraniani che amano le vacanze al mare con spiagge in stile islamico dove uomini e donne usano spiagge separate.

Ira 2le temperature possono variare enormemente, a seconda dell’angolo del paese in cui ti trovi. I giorni possono essere incredibilmente caldi tra maggio e ottobre, in particolare nelle regioni desertiche e lungo la costa del Golfo, mentre le catene montuose del nord sono freddissime durante l’inverno. Le notti possono essere particolarmente fredde. In generale, città importanti come Teheran, Esfahan e Tabriz hanno stagioni sostanzialmente equivalenti a quelle dell’Europa mediterranea. I viaggiatori che desiderano sciare troveranno la maggior parte delle azioni tra novembre e marzo, mentre è consigliabile che tutti i visitatori controllino le date di festività e ricorrenze come il Ramadan prima di prenotare un viaggio. A Teheran, si consiglia abbigliamento leggero da aprile a ottobre, mentre da novembre a marzo si consiglia qualcosa di mediamente pesante. Ricorda che l’abbigliamento deve rispettare le consuetudini e le norme della cultura del Paese, in particolare per le donne: l’uso del velo è obbligatorio in pubblico.Ira 4

 

Rispondi