Sacra e strepitosa, l’India

India map.jpgCoronata dalle possenti catene himalayane del nord e avvolta da un infinito tratto di spiagge dorate, l’India è un caleidoscopio fiammeggiante di paesaggi, nebbiosi ritiri di montagna e molto altro. Questo paese estatico, sacro anche negli aspetti più profani, vanta una topografia diversificata che lo benedice con una miriade di attrazioni sia naturali, sia artificiali. L’India è la perfetta location di straordinarie avventure tra le sue meraviglie naturali, al cospetto di una meravigliosa fauna esotica e alla scoperta del suo glorioso patrimonio storico-culturale e delle sue mirabolanti e coloratissime festività.

Ind 2.jpgNon è facile offrire uno scorcio di tutte le meraviglie che potrai scoprire in India. Puoi provare a farti un’idea, scegliendo che tipo di vacanza vuoi goderti. In Kerala, a sud, non avrai che da scegliere tra l’infinità di spiagge spettacolari, le meraviglie dell’architettura coloniale e le palme raggianti; il Rajastha è la terra dei monumenti più maestosi; non dimentichiamo Goa: la terra del divertimento sfrenato, in cui si festeggia di notte e si sonnecchia sotto il sole, sulla sabbia dorata, in attesa del prossimo giro di surf e; Agra: la dimora del Taj Mahal; Kashmir: il paradiso sulla terra;

Ind 1Queste sono solo poche delle illimitate destinazioni che potrai scegliere. Dalle imponenti cime ghiacciate delle montagne del nord alle spiagge assolate della costa meridionale, il paesaggio variegato dell’India è mozzafiato. Insieme alle abbondanti bellezze naturali, i templi bellissimi, dalle ricche e multicolore decorazioni, si ergono maestosamente sia nelle deserte pianure, sia tra le antiche e verdi foreste nella cui penombra appaiono in tutta la loro gloria. Gli amanti dei grandi spazi aperti e delle bellezze naturali possono scovare grandi felini nella giungla, perdersi in safari nelle acque scintillanti di splendide spiagge, fare escursioni tra le vette dell’Himalaya, o semplicemente inalare aria profumata di pino in una passeggiata meditativa nella foresta.

Ind 4L’India è il Paese bellissimo, enorme e anche difficile, soprattutto per chi la visita per la prima volta: batterai il muso contro la povertà più assoluta, contro la miseria, contro la tortuosa burocrazia, i mezzi lenti, le strade dissestate e il traffico incontrollato delle grandi città. Alcune situazioni possono esasperare anche i viaggiatori più scafati, eppure tutto questo fa parte del viaggio in India. Con la capacità di ispirare, frustrare, eccitare e confondere tutto in una volta, adottare un atteggiamento di “andare con il flusso” è saggio se si desidera mantenere la propria sanità mentale. Amarla o detestarla? Certamente il vero viaggiatore troverà una via di mezzo e si godrà pienamente ogni bene di dio che l’India sa donare; abbracciare l’imprevedibilità dell’India è abbracciare la sua anima. 

Ind 3Altra caratteristica dell’India è la spiritualità che permea ogni strato della popolazione, in ogni momento della vita. La moltitudine di luoghi e rituali sacri testimoniano la lunga e colorata storia religiosa del paese, a volte tumultuosa. E poi ci sono i suoi festival! L’India ospita alcune delle più divine celebrazioni del mondo: da formidabili parate cittadine che celebrano eventi di buon auspicio sul calendario religioso a semplici fiere della raccolta di villaggi che rendono omaggio a una divinità venerata localmente.

Ind 5E non dimentichiamo il cibo. Le ricette e gli ingredienti variano da nord a sud in modo estremo, ma tutto è incredibilmente saporito e i sapori sono vivaci e indimenticabili. Gironzolare per l’India è un vero e proprio viaggio culinario. Friggi, fai bollire, sfrigolare, impastare, arrostire e sfogliare un repertorio di piatti deliziosamente variegato. Il viaggiatore affamato può aspettarsi un gustoso buffet di ricette regionali, tutte con le proprie tecniche di preparazione tradizionali e stili di presentazione; dai sapori in competizione di carni marinate magistralmente al semplice splendore di curry vegetariani e delizie del mare profondo. Profumi e sapori che ti porterai per sempre dentro.

Ind 6Il clima è prevalentemente caldo la maggior parte dell’anno con variazioni significative da regione a regione. Il clima più mite dura da fine novembre a inizio marzo, con serate fresche e giornate prevalentemente soleggiate. Il clima veramente caldo, quando è secco, polveroso e sgradevole, è tra marzo e giugno. Le piogge monsoniche si verificano nella maggior parte delle regioni in estate ovunque tra giugno e inizio ottobre.

Rispondi