Malesia, il cuore pulsante dell’Asia

Malaysia Map.jpgRicca di sorprese, cultura eclettica e meraviglie naturali. Il luogo è la Malesia. Conoscere la Malesia significa amarla. Un melting-pot di etnie e religioni, vivace e animato, dove malesi, indiani, cinesi e molti altri convivono in pace ed armonia. Il multiculturalismo non ha solamente fatto della Malesia un paradiso gastronomico, ma l’ha resa anche la sede di molte feste coloratissime e molto partecipate. I malesi sono una popolazione tranquilla, cordiale e socievole. La religione di stato è l’Islam, ma la libertà di culto è garantita dalla Costituzione. Per il suo mix pacifico di culture, la Malesia si è guadagnato lo slogan di “Paese veramente asiatico”.

Mal 1Dal punto di vista geografico, la Malesia si presenta diversificata come la sua cultura. Essa si divide in 13 stati e 3 territori federali separati dal Mar Cinese Meridionale; 11 di questi stati e 2 dei territori federali (Kuala Lumpur e Putrajaya) si trovano sulla Malesia peninsulare mentre i rimanenti 2 stati e il terzo territorio federale (Labuan) si trovano nella Malesia Orientale.

Mal 2Una delle principali attrazioni del Paese riposa proprio nei suoi contrasti estremi. Grattacieli svettanti guardano dall’alto abitazioni di legno costruite su palafitte e alberghi a cinque stelle sorgono a qualche metro di distanza dalle antiche barriere coralline. Per un po’ di fresco ci si può rifugiare sugli altopiani che scendono verso le dorate spiagge calde e le ricche e umide mangrovie.

Mal 3La capitale Kuala Lumpur vanta uno skyline scintillante, dominato dalle torri gemelle più alte del mondo: le Petronas Towers. È anche il centro turistico del paese con magnifiche attrazioni come Aquaria KLCC, Merdeka Square, Batu Caves, Istana Budaya, il Tempio di Thean Hou e una dozzina di musei, parchi e centri commerciali.

In netto contrasto, sono i tradizionali villaggi e le foreste pluviali incontaminate nello stato del Sarawak. Puoi vedere oranghi, coccodrilli, scimmie proboscide e il fiore più grande del mondo, la Rafflesia. Gli avventurieri possono prendere un battello fluviale “bara volante” fino al fiume Batang Rejang, o verso le affascinanti Grotte di Bat e le straordinarie formazioni rocciose del Parco Nazionale Gunung Mulu. Lo stato del Sabah attira anche i turisti con le sue isole bordate di turchesie e l’ipnotizzante barriera corallina.

Mal 4Per molti visitatori la Malesia è sinonimo di foresta pluviale equatoriale. Qui troverai intatti i più antichi ecosistemi sulla terra, protetti da parchi nazionali e progetti di conservazione. Fogliame apparentemente impenetrabile e fiumi fangosi e serpeggianti evocano il romanzo “Cuore di tenebra”, ma partecipa ad una passeggiata naturalistica guidata dai ranger, e riuscirai a godere della sconvolgente biodiversità tutt’intorno, dalle piante di brocca, dalle liane e orchidee delle umide pianure, delle conifere e dei rododendri delle foreste di alta quota. Aggiungi la possibilità di incontrare la fauna selvatica nel suo habitat naturale. Gli avvistamenti più comuni saranno una miriade di insetti o di uccelli colorati, ma potresti essere fortunato e individuare un tapiro, una scimmia foglia argentata o un orangutan che si dondola tra i rami. Gli oceani sono altrettanto generosi: fare snorkeling o immergersi tra branchi di pesci tropicali, coralli splendidi, tartarughe, squali e delfini. Anche se non ti avventuri fuori dai centri urbani, ci sono eccellenti opportunità per osservare la fauna selvatica in luoghi come il KL Bird Park o il Sepilok Orangutan Rehabilitation Center.

Mal 5La composizione multietnica e multiculturale della società in Malesia è evidente, come abbiamo accennato, nella varietà di tradizioni culinarie, eppure peperoncini, Belacan, Rempah, salsa di soia e cocco sono indispensabili per tutte le cucine malesi. La citronella è un’erba comune usata in preparazioni mentre il tofu fritto viene servito con la maggior parte dei piatti come accompagnamento. Da non perdere, i piatti di Congee, Nasi lemak e Roti Canai che sono assolutamente da provare.

Mal 6Il periodo migliore per le vacanze al mare o le immersioni subacquee dipenderà dalla parte della Malesia che intendi visitare. Il paese è colpito dal monsone sud-occidentale da maggio a settembre e dal monsone nord-orientale da novembre a marzo, e diverse parti del paese hanno la loro stagione secca e umida in diversi periodi dell’anno. Sulla costa occidentale, i mesi più piovosi sono da maggio a ottobre, mentre sulla costa orientale vanno da settembre a dicembre. Kuala Lumpur è più piovosa da marzo ad aprile e da settembre a novembre, mentre il Borneo malese vede la sua pioggia più pesante tra Novembre e febbraio Il periodo migliore avere il clima secco è giugno e luglio sulla costa orientale, gennaio e febbraio sulla costa occidentale, aprile in Sabah e giugno a luglio a Sarawak.

Rispondi