Akwaaba! Benvenuto in Ghana

ghana map.jpgAkwaaba, ovvero Benvenuto. È un’espressione che sentirai più volte al giorno mentre viaggi in Ghana e risuonerà nelle tue orecchie per settimane dopo la tua partenza. Benvenuti in un paradiso che combina il fascino di un idillio tropicale sulla spiaggia con un affascinante patrimonio storico, una ricca varietà culturale e alcuni interessanti animali selvatici nei parchi nazionali.

La meravigliosa diversità di attrazioni naturali, patrimonio storico e la vibrante identità culturale offre ai visitatori del Ghana un gusto microcosmico dell’Africa. Conosciuta per l’ospitalità e la cordialità delle persone, il Ghana è un ovvio primo approdo soprattutto per coloro che viaggiano per la prima volta nel continente africano ed è una piacevole meta per i viaggiatori con bambini. Il Ghana è uno dei pochi paesi di lingua inglese nella regione.

gh 1.jpgSperimenta la vita rurale e goditi la cordialità e l’ospitalità della popolazione locale durante la tua visita a uno dei tanti interessanti progetti di eco-turismo in Ghana. Goditi il ​​panorama mozzafiato del Seno nel parco naturale Kyabobo; le vette più alte della regione del Volta. Fai una doccia rinfrescante sotto una delle cascate circostanti, come il Tagbo cade a Liati Wote, Wli Falls o Ote Falls. Le scimmie vivono in armonia con la popolazione locale nei villaggi santuario delle scimmie Tafi Atome e nel santuario delle scimmie Baobeng Fiema. Guarda elefanti, coccodrilli e antilopi durante un safari a piedi nel parco nazionale di Mole.

gh 3Trova altre specie di animali selvatici durante un’avventurosa passeggiata nel parco oppure fai un giro in una piroga sul fiume in cerca di ippopotami. Fai una gita in canoa nella laguna di Amansuri e visita il villaggio di palafitte di Nzulezo. Molto interessante per gli osservatori di uccelli, come il Xavi Bird Watching Sanctuary! Goditi l’ombra dei giganteschi alberi di Baobab durante la tua escursione attraverso la formazione rocciosa attorno al villaggio Bongo o sali alle sacre grotte di Tano. Goditi le verdi colline intorno alle rive del Lago Volta durante un viaggio in traghetto di due giorni a nord.

gh 4Scopri i vari stili architettonici delle case locali e il modo distintivo di vivere nella parte sub-sahariana settentrionale del Paese . Visita le fiammeggianti feste celebrate durante tutto l’anno e scopri la cultura e le tradizioni delle varie tribù del Ghana. Lasciati stupire dalle coloratissime e sonore sfilate che circondano i capi tradizionali nei loro abiti colorati e dal battito ritmato dei tamburi locali. Visita i tradizionali villaggi di tessitura di Kpotoe, Daboya o Bonwire ed esplora altri villaggi in cui è viva la tradizione artigiana come la ceramica e il villaggio artistico di Sirigu o la sezione di intaglio del legno di Aburi o Kpando. Combina questo con una passeggiata attraverso i quartieri coloniali e le comunità di pescatori, la città di James e Usher. Esplora la serie di forti costieri tra cui il castello di Cape Coast e il castello di Elmina; un memoriale che racconta del commercio degli schiavi. Visita il mercato di Kejetia, uno dei più grandi mercati all’aperto dell’Africa occidentale, e visita il centro culturale e il palazzo Menhya nella capitale Ashanti di Kumasi.

gh 2Il Ghana si può visitare in ogni momento dell’anno, ma se hai la scelta, punta verso l’inverno dell’emisfero boreale, cioè da ottobre ad aprile, quando l’umidità è più bassa e il clima è in genere piuttosto secco. Ci sono anche meno zanzare (e un minor rischio di contrarre la malaria), le strade sterrate sono in condizioni migliori e c’è meno probabilità che tu o il tuo bagaglio vi bagniate in una tempesta inaspettata. Tuttavia, i fotografi potrebbero voler evitare la luce soffusa dell’ambiente e il cielo grigio associato a dicembre.

Rispondi