Piccolo grande belgio

Belgium map.jpgCanali di Bruges, moda di Anversa, cioccolato colante, cozze e patatine fritte, campanili e castelli, carnevali folli, birre Tintin e trappiste… ti abbiamo convinto? Il Belgio ti riserva tante di quelle cose che non saprai da dove iniziare.

Le maggiori attrazioni del Belgio sono i suoi centri storici medievali, una moltitudine di siti Unesco e poi le deliziose caffetterie che servono alcune delle migliori birre del pianeta. Ma c’è molto di più, dalle caverne piene di stalattiti al patrimonio post-industriale, i fiumi per il kayaking bordati da foreste e i castelli rurali e poi le splendide spiagge sabbiose del Mare del Nord. Musei all’avanguardia e gallerie finemente arredate svelano la complessa storia di quello che è stato un crogiolo dell’arte europea, dai primitivi fiamminghi, alle voluttuose ninfe di Rubens e le curve sinuose del Liberty al bizzarro surrealismo, ai fumetti, alla moda del XXI secolo. Il Belgio ospita anche alcuni dei carnevali più bizzarri del mondo.

BEL 4.jpgSebbene molto piccolo, il Belgio è un luogo di sorprendenti contrasti: linguistico, culturale e topografico. La maggior parte delle storiche città d’arte si trovano prevalentemente nelle Fiandre di lingua olandese e seducono i visitatori con i campanili medievali, le piazze magiche del mercato e le case a gradoni che spesso si affacciano su graziosi canali urbani. Punteggiati da superbi musei e gallerie, tutti i luoghi sono vicini tra loro e sono perfettamente interconnessi con i normali mezzi pubblici. Al contrario, nonostante alcune intriganti città post-industriali, gran parte della Vallonia collinosa e francofona è profondamente rurale. Avrai bisogno di spostarti un po’ per raggiungere le spettacolari grotte della regione, i castelli imponenti e le valli bucoliche, dove c’è infinito divertimento all’aria aperta.

BEL 3Preparati ad aggiungere un paio di centimetri al tuo girovita: la notevole gamma di specialità commestibili del Belgio va ben oltre le dimensioni minuscole del paese e non è troppo dietetica. Bruxelles e Liegi competono sul waffle perfetto, mentre innumerevoli negozi specializzati vendono alcuni dei cioccolatini più deliziosi al mondo. Le cozze Jumbo vengono servite con fritture croccanti, che chiamerai “patatine fritte” solo a tuo rischio e pericolo. Poi, ovviamente, c’è la birra, la cui produzione è un’arte quasi mistica in Belgio con un arcobaleno abbagliante di stili diversi, in particolare le sei grandi birre trappiste, ancora create all’interno di monasteri attivi.

BEL 1Il Belgio sperimenta condizioni meteorologiche simili all’Inghilterra ed è meglio andarci in primavera e in estate, quando le giornate sono più calde e gli abitanti locali si godono i drink sulle terrazze all’aperto, oppure a dicembre quando i mercati di Natale spuntano come i funghi. Le giornate estive sono lunghe e le temperature raggiungono i 25-30 ° C mescolate a occasionali giornate piovigginose. Le ondate di calore stanno diventando più frequenti a metà agosto, quindi assicurati di bere abbastanza acqua. Le giornate invernali sono brevi, con l’oscurità che arriva intorno alle 17:00. I venti che soffiano dal Polo Nord possono essere glaciali, specialmente sulla costa, e possono spingere la temperatura fino a -5 ° C; la neve è abbastanza comune in gennaio. Le piogge sono comuni durante tutto l’anno, quindi porta una giacca impermeabile con cappuccio. Altrimenti, confeziona abiti leggeri, crema solare, occhiali da sole e un cappello per l’estate e molti strati, un cappello, una sciarpa e dei guanti per i mesi invernali.

BEL 2

Rispondi