Israele, suggestione e splendore

Israel map.jpgStretta striscia di terra che si affaccia sul Mediterraneo, l’Israele moderno risale solo al 1948, sebbene la storia di questa “Terra Santa” conti molti millenni.

Le tre grandi religioni monoteistiche cristianesimo, ebraismo e islam – mantengono legami estremamente forti con questa parte del mondo, quindi puoi aspettarti di vedere molte chiese storiche, moschee e sinagoghe durante le tue vacanze in Israele. Oltre all’innegabile appeal culturale, Israele offre anche impressionanti caratteristiche naturali, tra cui il Mar Morto e Makhtesh Ramon, uno dei più grandi crateri del mondo. Mentre visiti Israele, ti troverai a seguire le orme di figure che hanno contribuito a plasmare il mondo migliaia di anni fa.

ISR 1Israele è sempre stata una destinazione affascinante. Dai tempi biblici ai giorni nostri, questa fetta di terra santa nel Mediterraneo orientale ha attratto da sempre re, mercanti, cavalieri, crociati o semplici pellegrini. Ha attirato anche le turbolenze e Israele rimane un paese politicamente sensibile. Tuttavia, il suo fascino è enorme e le questioni politiche hanno scarso effetto su coloro che apprezzano le sue incredibili reliquie storiche, gli impressionanti religiosi siti e bellezza naturale incantevole.

ISR 2Sede del Monte degli Ulivi, del Mare di Galilea e dell’antico porto di Giaffa, è difficile andare in giro per questa nazione senza inciampare in un luogo suggestivo e pieno di significato religioso. Nessuno, tuttavia, è paragonabile alla città santa di Gerusalemme. Sacra per ebrei, musulmani e cristiani, questa antica metropoli è rivendicata sia da Israele che dalla Palestina e il suo status rimane uno dei temi centrali del conflitto israelo-palestinese. Lo straordinario skyline di Gerusalemme smentisce le difficoltà politiche, con i suoi bellissimi campanili, i minareti splendenti e la cupola dorata della moschea Al-Aqsa.

ISR 4Diviso in quartieri arabi, ebraici e cristiani, questo melting-pot culturale si traduce ovviamente in una sontuosa scena culinaria, oltre che in una festa per gli occhi. Visivamente, Tel Aviv sembra un mondo lontano. Il cuore commerciale e politico di Israele è una città di grattacieli luccicanti, strade affollate e spiagge sabbiose; di gallerie d’arte contemporanea, ristoranti eccellenti e abitanti dediti al divertimento. Piuttosto un contrasto, quindi, con la vicina Jaffa, una tentacolare, storica città portuale di mercati, banchine lastricate e antiche mura in rovina. Questa giustapposizione tra vecchio e nuovo è tipica in Israele, dove città antiche come Nazareth e Acri esistono accanto a metropoli moderne come Haifa ed Eilat.

ISR 3I paesaggi di Israele sono ugualmente diversi. Montagne, deserti e fertili vallate si possono trovare in questa scheggia del Medio Oriente, mentre il Mar Morto, il Mar Rosso, il Mare di Galilea e le coste del Mediterraneo offrono di tutto, dagli straordinari spettacoli geologici alle località balneari.

Israele ha in genere due stagioni: estate (aprile-settembre) e inverno (ottobre-marzo). Israele mostra un tipico clima mediterraneo. Le estati possono essere molto calde, specialmente nel sud. La località del Mar Rosso di Eilat ha un buon clima per le vacanze al mare tutto l’anno.

2 commenti

    1. Spesso le esperienze di viaggio sono contrastanti. Io, ad esempio, sotto il profilo umano, ho vissuto delle bellissime esperienze, sia con palestinesi che con Ebrei. Il viaggio è sempre una esperienza soggettiva 🙂

Rispondi