Giamaica. Non serve di dire altro

jamaica map.jpgGiamaica. Punto. C’è davvero bisogno di presentazioni?

La Giamaica è il paese dei Caraibi che ha una propria colonna sonora e il suo ritmo conosciuto e ballato in tutto il mondo. Anche in una regione ricca di gioielli come i Caraibi, la Giamaica è un’isola potentemente bella e diversa dalle altre, bagnata da acque cristalline che si riversano su giardini di corallo, lambendo morbide spiagge sabbiose e salendo su verso terreni rossi e rigogliose distese di banane verso montagne a strapiombo. Le cascate sembrano eruttare dal nulla.

JAM 5Jah’s Garden

Mentre le spiagge della Giamaica sono certamente allettanti, questo è un paese in cui immergersi, letteralmente e figurativamente. Sotto le onde si possono fare bellissime immersioni e snorkeling, altrimenti puoi galleggiare sull’acqua e fare pigre gite in zattera di bambù. Gli avventurosi possono intraprendere avventure speleologiche o indossare le loro scarpe da trekking per esplorare le remote falesie e le foreste di questo paesaggio piacevolmente accartocciato. Non hai nemmeno bisogno di essere in forma come Usain Bolt per goderti un’escursione tra le montagne lussureggianti fino alla cima del Blue Mountain Peak.

JAM 6Isola Riddims

Con Bob Marley, la Giamaica ci ha regalato la prima superstar globale del mondo in via di sviluppo. Ma non venne fuori dal nulla: questa minuscola isola ha radici musicali che risalgono alle canzoni popolari dell’Africa occidentale e trasmettono ritmi elettronici della dancehall contemporanea. In poche parole, la Giamaica è una potenza musicale, un fatto che si riflette non solo nel basso linguaggio musicale popolare degli onnipresenti sound system, ma nel lirismo del linguaggio patois e dei suoni gospel delle numerose chiese dell’isola. La musica è vita in Giamaica e senza rendertene conto ti ritrovi a dondolarti.

Come molti aspetti della cultura giamaicana, il cibo è creolo, nato da qualche parte tra il Vecchio e il Nuovo Mondo. Gli strofini delle spezie africane si sono evoluti in deliziosi cretini, mentre l’igname, il riso e la piantaggine sono alla base di ricchi stufati e il pesce abbonda nelle acque locali. Lanciati sulla sorprendente varietà di frutti tropicali che sembrano gocciolare dagli alberi, lavati con un colpo di rum, e vedi (e assaggiare) come la storia culturale giamaicana conserva la sua voce originale adattandosi all’ambientazione – e ovviamente , ritmi – dei Caraibi.

JAM 2Molte persone vengono in Giamaica solo per rilassarsi sulla spiaggia, ma molti trovano anche il tempo per esplorare luoghi famosi come Dunn’s River Falls (presto, prima che arrivino le navi da crociera) e fare rafting sul fiume Martha Brae. La Giamaica ha anche 400 anni di storia da esplorare, in particolare in città come Port Royal. Per sfuggire al caldo, fai un giro sulle fresche Blue Mountains e incontra dei veri giamaicani. Montego Bay è conosciuta per la sua vita notturna; Negril è un po’ più rilassato, e Port Antonio è ancora più tranquillo. Montego Bay, Negril e Port Antonio sono tutti benedetti da bellissime spiagge, da ciottoli di sabbia bianca a calette tranquille con grotte scavate dalle onde. Le spiagge sulla costa meridionale sono perfette per praticare surf più selvaggio, ma meno affollate.

La Giamaica offre molte opzioni di alloggio, da piccole locande familiari a resort di lusso come la romantica Ritz-Carlton Rose Hall. Le località balneari sono sede di alcuni dei resort all-inclusive più famosi al mondo, che offrono divertimento e relax per tutti i gusti. Per un’esperienza diversa ma autenticamente giamaicana, dai un’occhiata alla catena di villaggi di lusso di Outpost Island, tra cui Goldeneye reso famoso dalla penna di Ian Fleming che vi scrisse i suoi “007”.

JAM 4In Giamaica, troverai una piccante cucina locale che prende vita sui fuochi aperti in batteria d’acciaio ma anche sui menu dei ristoranti di lusso. Sonia’s in Negril è noto per i suoi autentici piatti giamaicani; the Ruins in Ocho Rios oltre ai gustosissimi piatti è impreziosito da un bellissimo giardino. E dovrai necessariamente amare un paese che ha un intero festival dedicato alle patate dolci!

Oltre alle meraviglie culinarie e alle splendide spiagge, una ricca eredità culturale e storica attende i visitatori della Giamaica, dagli antichi forti che custodiscono le antiche città dei pirati alla storia unica del Rastafarianesimo e della misteriosa cultura dei Maroons. E naturalmente è la culla della musica reggae, celebrata ovunque, ogni giorno, in questa isola amante del divertimento. Il luogo di nascita del reggae, infatti, celebra il suo patrimonio musicale e molto altro nel corso dell’anno con tanti eventi e festival tra cui un paio di festival del jazz, la settimana di Bob Marley, un torneo di pesca al marlin e una versione giamaicana del carnevale caraibico.

JAM 3Negril e Montego Bay sono le due principali località costiere della Giamaica, con spiagge meravigliose, club vivaci, ristoranti raffinati e campi da golf di livello internazionale. E poi c’è Kingston, la capitale dell’isola e della sua scena musicale, dove le grandi piazze e le eleganti dimore georgiane sono lo scenario di ritmi della soca e del vivace ronzio della città. I villaggi di pescatori sonnolenti offrono uno scorcio del lato più tranquillo della Giamaica, ma alla fine, sia che tu desideri un’avventura high-ottane sia che tu cerchi viaggi lenti, sarai presto sedotto dal ritmo della vita su questa isola irresistibile.

JAM 1Il clima tropicale costantemente caldo assicura che la Giamaica sia una destinazione popolare per tutto l’anno. Sulla costa, le temperature oscillano tra 22 ° C e 31 ° C con mattinate e serate più fredde. Tuttavia, molte persone dicono che il periodo migliore per visitare quest’isola è da novembre a metà dicembre per via del clima piacevole e degli hotel disponibili e delle offerte di volo. L’alta stagione dura all’incirca da metà dicembre a metà aprile, quando le folle si gonfiano e i prezzi aumentano. I mesi più piovosi sono maggio e ottobre, ma possono verificarsi rovesci in qualsiasi momento. Tra giugno e novembre, la Giamaica è soggetta agli uragani ed è anche una zona sismica. Le precipitazioni annuali sono in media 1980 mm, ma a livello nazionale ci sono alcune variazioni considerevoli, con la costa orientale che vede più pioggia rispetto ad altre parti dell’isola. Alcune zone delle Blue Mountains ricevono una media di 7620 mm all’anno. Al contrario, la costa meridionale vede poca pioggia e in alcuni punti è semi-arida. La Giamaica è una destinazione per tutto l’anno, anche se ci sono differenze stagionali da considerare. Dal punto di vista meteorologico, la temperatura non è un fattore importante: l’inverno di solito è caldo di giorno e fresco di notte, e i mesi estivi sono semplicemente caldi.

Rispondi