Australia on the road, tra avventure e sfide

L’Australia è un luogo selvaggio e bellissimo, una terra la cui tavolozza di colori delle sabbie rosse dell’entroterra e le scogliere in Technicolor incorniciano città sofisticate e storie indigene. La maggior parte degli australiani vive lungo la costa e la maggior parte di queste persone vive in città, ovvero l’89% degli australiani. Ne consegue che le città qui sono molto divertenti e vivaci.

Sydney è l’affascinante fanciulla dei poster con spiagge di livello mondiale. Melbourne è tutta arte, vicoli e una scena culinaria stellare. Brisbane è una città subtropicale in ascesa, Adelaide ha una grazia festosa; BoomtownPerth trasmette l’ottimismo della west coast e Canberra mostra tanti tesori culturali, mentre la città di frontiera nord tropicale di Darwin, e la fredda città arenaria meridionale di Hobart, non potrebbero essere più diverse.

Ricco di possibilità culturali, avventure urbane, esplorazioni nella natura, fughe di lusso, la diversità dell’offerta, in Australia ti assicura esperienze di ogni tipo, ma sicuramente tutte meravigliose. Spiagge remote incorniciano foreste pluviali preistoriche, invitandoti a sognare a occhi aperti e a intraprendere nuove sfide e avventure. Deserti spazzati dal vento attraversano cittadine tradizionali dove i locali parlano di arte e politica al pub dell’angolo. Città costiere che si svegliano al suono delle tradizioni culturali e del tintinnio delle pentole e si addormentano tra i rumori della meravigliosa fauna selvatica.

Diviso in sei stati e due territori, avrai ben compreso quanto questo paese abbia da offrire; un’offerta tecnicamente illimitata. Nel Nuovo Galles del Sud, il più antico stato australiano, Sydney brilla con i suoi scintillanti monumenti e architetture. Victoria, il più piccolo stato continentale, ospita Melbourne, la “città più vivibile” del mondo. Fuggi in Tasmania e vivi la vita selvaggia senza confini come canguri e wallaby ti circondano nel loro habitat naturale. Il Queensland, il più tropicale di tutti gli stati, ha Brisbane, la Gold Coast e la Great Barrier Reef, tutti luoghi perfetti per prendere il sole. Con tutti questi posti da vedere, quando viaggi in Australia, la tua decisione più difficile sarà dove andare e cosa fare.

L’Australia è un posto straordinariamente bello, così ricco di foresta pluviale (dall’estremo nord del Queensland alla lontana Tasmania meridionale) come di remoti speroni rocciosi come Uluru, Kakadu e Kimberley. Anche la costa, costellata com’è dalle isole e dalle rive deserte, è selvaggia e meravigliosa. Ad animare questi splendidi luoghi è una fauna come nessun altra sul pianeta: canguri e coccodrilli, vombati e wallaby, ornitorinchi, dingo e molto altro ancora.

L’Australia plasma una fusione multiculturale di tecniche culinarie europee e ingredienti freschi del Pacifico, aka “Mod Oz” (Modern Australian). I frutti di mare hanno un ruolo da protagonista: dai succulenti insenature della Moreton Bay al delicato merlano di Re Giorgio. Certamente, birra alla mano, troverai anche carne di manzo, agnello e pollo grigliati sul barbecue. Non bevi birra? I vini australiani sono buonissimi: incisivo Shiraz della Barossa Valley, semillon della Hunter Valley e il tasmaniano sauvignon blanc con clima fresco. Lo sapevi che la Tasmania produce whisky eccezionale?

C’è un sacco di asfalto in questa vasta terra marrone. Da Margaret River a Cooktown, da Jabiru a Dover, il modo migliore per apprezzare l’Australia è quello di mettersi in viaggio on the road. Il noleggio auto è relativamente conveniente, le condizioni stradali sono generalmente buone e al di là delle grandi città il traffico svanisce. Se stai guidando un camper, troverai parcheggi ben riforniti nelle città più importanti. Se ti senti avventuroso, noleggia una 4×4 e vai fuori strada: i parchi nazionali e gli angoli appartati dell’Australia sono fatti su misura per i viaggi in campeggio lungo la strada sterrata e le classiche piste deserte da Birdsville a Cape York hanno ti porteranno sempre verso nuove avventure.

L’Australia è nell’emisfero australe e le stagioni sono opposte a quelle dell’Europa e del Nord America. Ci sono due zone climatiche: la zona tropicale (a nord sopra il Tropico del Capricorno) e la zona temperata. La zona tropicale (composta per il 40% dall’Australia) ha due stagioni, l’estate (“umida”) e l’inverno (“secca”), mentre la zona temperata ha tutte e quattro le stagioni. Primavera ed estate (da ottobre a marzo): caldo ovunque, tropicale al nord e caldo con notti miti al sud.

Questa è la classica stagione turistica, con i visitatori dell’emisfero settentrionale che cercano di sfuggire alle temperature invernali e godersi un po’ di sole antipodico, sebbene l’Australia sia essenzialmente una destinazione per tutto l’anno. Autunno-inverno (da aprile a settembre): l’Australia settentrionale e centrale ha giornate limpide e calde e notti fresche; il sud ha giornate fresche con piogge occasionali ma ancora molto sole. La neve è totalmente limitata alle regioni montuose del sud-est. In certi momenti, la parte meridionale della terraferma, così come la Tasmania, può diventare seriamente fredda.

Rispondi