Costa Rica, PURA VIDA!

Che vuol dire viaggiare in Costa Rica? Spalmarsi su una tavola da surf o su una stuoia per lo yoga, scendere nei meandri della terra, tra caverne piene di pipistrelli o ascendere verso vertiginose vette vulcaniche, camminare, andare in bicicletta o fare ziplining, l’unico limite alle tue avventure è la data di ritorno.

Se gli esperti di marketing riuscissero a stabilire una destinazione ideale, la Costa Rica potrebbe esserlo. La “costa ricca” si è guadagnata il suo nome e si distingue dai suoi vicini centro americani per essere all’avanguardia in tante attività e passioni di tendenza: il surf, i ristoranti “da fattoria a tavola” e il turismo sostenibile. Lo sviluppo dell’infrastruttura è bilanciato da energia verde come l’energia eolica e idroelettrica. Uno dei paesi più biodiversi del mondo, con mezzo milione di specie dagli insetti ai formichieri giganti che li divorano protegge anche un quarto delle sue terre selvagge attraverso la legge.

Escursioni nella foresta pluviale e sorprendenti sentieri d’alta quota, scroscianti rapide e getti d’acqua calda, surf di livello mondiale: la Costa Rica offre una serie vertiginosa di avventure all’aria aperta in ogni forma e dimensione: dagli sport e le attività a battito cardiaco accelerato a un pomeriggio assolato in spiaggia. I parchi nazionali consentono ai visitatori di scorgere la vita nella foresta pluviale, i vulcani gorgoglianti offrono panorami ultraterreni e le surf break piuttosto affidabili sono adatte sia ai principianti che agli esperti. Non riesci a decidere? Non preoccuparti: data la dimensione del Paese, puoi pianificare un viaggio relativamente breve che include tutto.

In Costa Rica c’è talmente tanta fauna da sembrare quasi da cartone animato: i tucani dalla becco di chiglia ti osservano dalle cime degli alberi e gli Ara scarlatti annunciano raucamente i loro piani di volo. Un occhio acuto percepirà un bradipo su un ramo o gli occhi di un caimano che spezza la superficie di una palude di mangrovie, mentre le orecchie attente cattureranno foglie fruscianti che segnalano una truppa di cappuccini dalla faccia bianca o il richiamo ossessivo di una scimmia urlatrice. Farfalle morpho blu svolazzano tra gli alberi ornati di orchidee, mentre colorati pesci tropicali, squali, razze, delfini e balene prosperano al largo, tutto come se fosse un sogno.

Nella Central Valley, dove si trovano i principali centri di popolazione, la temperatura media è 22 ° C e la regione gode di un clima primaverile tutto l’anno. Nelle zone costiere, la temperatura è molto più calda e umida, mentre il Pacifico nord-occidentale può essere estremamente caldo e secco. La stagione delle piogge inizia a maggio e termina a novembre, anche se ci sono diverse varianti regionali. Giugno e luglio sono i mesi più piovosi, in particolare quelli dei Caraibi, ma la stagione può andare da maggio a dicembre. La stagione secca “calda” va da dicembre a maggio, anche se le differenze di temperatura tra estate e inverno sono minime. Marzo è il picco della stagione secca e l’umidità è più bassa in questo momento, rendendo questo un tempo popolare per i visitatori. Volcano Arenal è notoriamente difficile da vedere a causa delle nuvole, ma il periodo migliore dell’anno per andarci è durante aprile e maggio.

Uno studio recente ha dimostrato che molti costaricani vivono vite più lunghe e più sane delle persone del resto del pianeta, e tutto si riduce a pura vida (pura vita), un termine che sentirai ovunque. Prima di liquidarlo come slogan, ascolta come viene utilizzato: significa ciao, arrivederci, tutto è bello, uguale a te. Non ha mai una connotazione negativa. Puoi entrare nel paese non credendoci, ma dopo una settimana lo dirai anche tu, inconsciamente: pura vida, mae. Rilassati e goditi il ​​viaggio.

Rispondi