15 granelli di sabbia: le Isole Cook

Le Isole Cook sono 15 piccoli granelli di sabbia nel Pacifico meridionale, tra Samoa e la Polinesia francese. Gli abitanti sono polinesiani e le isole sono sia vulcaniche che conosciute come “atolli vicini”: costituite per lo più da una laguna circondata da piccole isole (motus). Rarotonga è una mini-Tahiti con cime coperte di giungla, barriera corallina e laguna; Aitutaki è l’archetipo del paradiso tropicale e appare nella maggior parte dei depliant di viaggio. Muri Lagoon (Rarotonga) e One Food Island (Aitutaki) sono luoghi da sogno con acqua tiepida, sabbia finissima e palme ondeggianti.

Un’oasi di libertà con acque limpide e turchesi, spiagge bianche, clima piacevole tutto l’anno ed una popolazione locale autentica ed accogliente. A meno di 30 minuti dallo sbarco del vostro aereo potrete essere su una delle spiagge idilliache, a rilassarvi completamente o ad essere coinvolti nelle miriadi di attività disponibili. Venite a condividere lo spirito ‘Kia Orana‘ e a scoprire il perché tutti si innamorano di questo piccolo Paradiso.

Ma al di là del brusio turistico  e l’aspetto contemporaneo la cultura robusta, saldamente ancorata ai valori tradizionali polinesiani e ricca di storia orale. A nord di “Raro”, la sublime laguna di Aitutaki è circondata da minuscole isole deserte ed è uno dei gioielli più improbabili del Pacifico. Avventuratevi ulteriormente e le tradizioni polinesiane vi sorprenderanno. Bevi birra fatta in casa in un tradizionale ‘Atiuan tumunu (bush-beer drinking club), esplora l’antica makatea (scogliera di corallo sollevate) e i campi di taro della Mangaia, o nuota nelle piscine sotterranee della grotta di Mitiaro e Ma’uke. Il remoto Northern Group è un idillio dei Mari del Sud vissuto da pochi fortunati.

Nonostante coprano una vasta area, le Isole Cook ospitano una piccola popolazione, e i luoghi appartati sono facili da trovare. Alcune isole, come Rarotonga (dove si trova l’aeroporto internazionale) e Aitutaki, sono caratterizzate da una serie di resort  molto sviluppati. La Rarotonga montuosa offre anche un sacco di paesaggi verdeggianti, semmai -per quanto improbabile suoni – ti dovessi stancare del paradiso tropicale della spiaggia.

Il tempo può essere abbastanza variabile da un giorno all’altro e varia in tutte le isole. È generalmente caldo durante tutto l’anno, anche se gli alisei forniscono una certa influenza moderatrice. Le piogge sono più pesanti a Rarotonga, mentre gli atolli del nord tendono ad essere più secchi. I mesi più freddi vanno da giugno ad agosto, mentre da novembre a marzo segna la stagione più calda, che ha anche le precipitazioni più elevate.

Rispondi