Nuova Caledonia, viaggio splendido a costi contenuti

Una laguna iscritta nel patrimonio mondiale dell’Unesco, la Nuova Caledonia è come un piccolo pezzo del sud della Francia nel Pacifico; tutti sono francofoni, ma il quaranta per cento della popolazione è composta da indigeni. La capitale cosmopolita di Noumea non apparirebbe, tuttavia, fuori luogo in Europa, con i suoi pittoreschi bistrot, i costosi negozi e la sua Chinatown. Questo centro urbano è in netto contrasto con il paesaggio più aperto delle regioni circostanti, che va da vette robuste a spiagge di sabbia bianca fiancheggiate da pini. Un’isola principale, Grande Terre, con uno scenario naturale spettacolare, è circondata da isole sbalorditive minori, che riveleranno la perfetta combinazione di paesaggi incredibili e ospitalità superba. La Nuova Caledonia è anche una terra di accoglienza e autenticità in cui persone e influenze culturali si fondono insieme, rendendo il tuo viaggio indimenticabile.

La splendida laguna della Nuova Caledonia circonda queste terre emerse con ogni tonalità di blu, verde e turchese. La luce e lo spazio semplicemente deliziano i tuoi sensi. Diventando un sito Patrimonio dell’Umanità, la laguna ha contribuito a riunire le persone per celebrarle e proteggerle, dal piccolo villaggio fino al governo. Ma attenzione, la Nuova Caledonia non è solo un parco giochi tropicale. C’è un affascinante mix di francese e melanesiano: calda ospitalità accanto all’eleganza europea, cibo gourmet sotto palme, sabbia, resort e bungalow. Lunghe e splendide spiagge sono affiancate da caffè e bar, con orizzonti che mostrano piccoli isolotti per far innamorare anche i turisti più difficili. Lasciati adescare in kayak o ultraleggeri, arrampicati su roccia, salpa, tuffati in un mondo di coralli, canyon, grotte e relitti, vai a osservare le balene o fare snorkeling oppure, semplicemente, rilassati sulla sabbia calda di un’isola deserta. Le meraviglie naturali e le delizie create dall’uomo sono a portata di mano.

La Nuova Caledonia ospita la laguna più grande del mondo ed è circondata dalla seconda barriera corallina più lunga del mondo.

Pur avendo la reputazione di essere una destinazione turistica costosa, la verità è che è una “mitologia” legata al passato; ora non è difficile farsi una bella vacanza su queste isole a un costo paragonabile a qualsiasi altra destinazione del Sud Pacifico (come le Isole Figi, le Isole Cook o Tonga). Naturalmente, se si soggiorna in un resort di lusso e si mangia solo nei ristoranti del resort o in altri ristoranti nelle aree turistiche, i costi saranno alti ma, si sa, è così ovunque.

Praticamente tutti gli hotel e resort turistici di Noumea si trovano vicino alle aree del lungomare di Anse Vata e Baie de Citron. Altri, come il Royal Tera, dispongono di appartamenti con angolo cottura. Queste località hanno il vantaggio di essere vicine alla città e al lungomare, in particolare alle spiagge. Ciò può anche ridurre i costi di trasporto e il tempo. Il Chateau Royal (ex Royal Tera) e il Meridien sono proprio sulla spiaggia e gli altri hotel si trovano dall’altra parte della strada. Oltre agli hotel, un’altra opzione è quella di alloggiare in una casa o in un appartamento di proprietà privata (chiamato “gite”). Molte persone affittano la loro proprietà in questo modo. Questo si rivelerà molto più economico anche se generalmente si troveranno in un’area urbana e più lontano dalla spiaggia. Le Gites sono anche solitamente disponibili solo su base settimanale anziché su base notturna. Il servizio di autobus locale è frequente e poco costoso. Se sei viaggi in gruppo, un taxi potrebbe essere più economico.

Anche nella striscia piena di ristoranti di Anse Vata e Baie de Citron, è possibile mangiare con una decina di euro e comunque ogni posto ha menu e prezzi esposti chiaramente all’esterno. Se ti allontani un po’ puoi trovare ristoranti ancora più economici. Un’idea davvero grandiosa è quella di andare al mercato Noumea (aperto fino a mezzogiorno) o in uno dei tanti supermercati e organizzare il tuo pasto. Prendi un po’ di pane francese, formaggio e una bottiglia di vino e avrai di che nutrirti piacevolissimamente.

Ci sono molte cose da fare che non costano una fortuna. Nuotare e prendere il sole sulla spiaggia è una di queste; Anse Vata e Baie de Citron sono entrambe spiagge molto belle. Altre cose poco costose da fare includono: Visita ai musei con un pass, esplorazione delle belle strade e dei negozi del centro di Noumea.  Non potrai perderti una giornata di snorkeling alle vicine barriere coralline e poi devi assolutamente visitare la Cattedrale splendida di San Giuseppe. Imperdibile anche una passeggiata a Ouen Toro Lookout per una vista panoramica di Noumea e del mare circostante. In realtà è molto più facile pianificare una vacanza di qualità economica a Noumea che in molte altre parti del Pacifico. Se sei preparato ad essere un po’ avventuroso e sai adattarti, la tua sarà una vacanza indimenticabile.

Il clima è generalmente caldo e subtropicale. La stagione fredda va da aprile ad agosto, mentre il periodo più caldo va da settembre a marzo. Le piogge si concentrano tra gennaio e marzo. Le stagioni sono meno definite sulla costa orientale che a ovest. Il clima è mitigato dagli alisei.

 

 

Rispondi